Ginnastica Posturale e il Metodo Mézières

Rieducazione Posturale Mézières

La rieducazione Posturale Mezieres ha origini nel dopoguerra per mano della fisioterapiasta Françoise Mézières.
IL metodo Mezieres (chiamato anche Rieducazione posturale Mezieres) ha lo scopo di normalizzare secondo alcuni criteri la struttura di un corpo, lavorando essenzialmente tramite il gioco di retrazione e accorciamento delle catene muscolari colpevoli di tutti quei dismorfismi (scoliosi, iperlordosi, cifosi, ginocchio varo o valgo, cancellazione delle curve e così via) che affliggono la maggior parte della popolazione mondiale.
“Spesso la causa del problema che affligge la persone è distante da dove si manifesta!”

L’esempio più classico per definire il compenso che provoca un dolore di qualsiasi forma, può essere trovato in una persone che accusa magari un dolore dovuto ad una contusione al ginocchio:

“Si piegherà, magari zoppicando, ma riuscirà in qualche modo il corpo a modificarsi per permettere al soggetto di deambulare”.

 

“Il male non è mai là dove si manifesta”, dixit Mézières.

Risulta così evidente l’inutilità spesso di una terapia mirata esclusivamente ai sintomi, quando si parla di una patologia cronica instauratasi magari negli anni.
La rieducazione posturale mezieres ha come scopo quindi quello di allentare le tensioni muscolari e ridare la lunghezza originale ai muscoli accorciati mettendo il paziente in posizioni facilitanti l’allungamento delle catene , esercitando una trazione continua e simultanea alle estremità delle catene muscolari ed impedendo, nel limite del possibile, le compensazioni e gli adattamenti.

Ogni  seduta di rieducazione posturale Mezieres risulta così abbastanza faticosa,per il soggetto che la esegue, ma al termine avvertirà un sollievo importante non soltanto lungo la colonna ma anche nei distretti più lontani.

Può essere utile nel trattamento della scoliosi, lombalgie, cervicalgie, dolori ai piedi ,trattamento del morbo di Morton,dorsalgie, sciatica, nel trattamento post chirurgico di spalla e anca ed altre patologie…



Pilates

Il metodo Pilates, o semplicemente Pilates, è un sistema di allenamento che mira a rafforzare il corpo, a modellarlo, a correggere la postura e a migliorare la fluidità e la precisione dei movimenti.

Prende il nome da Joseph Pilates, che nella prima metà del ‘900 lo ha sviluppato e ha messo a punto i macchinari necessari alla sua pratica, utilizzandolo per riabilitare reduci di guerra e allenare ballerini e atleti.

A che cosa serve

Il Pilates ha lo scopo di rafforzare il corpo senza aumentare eccessivamente la massa muscolare, di sviluppare fluidità e precisione dei movimenti, di migliorare o correggere la postura con un lavoro centrato sulle regioni addominale e dorsale.

Il Metodo si prefigge di ottenere questi obiettivi eseguendo movimenti lenti, mantenendo una grande concentrazione e attenzione alla respirazione, in modo che l’attività fisica risulti in una maggiore consapevolezza del proprio corpo e dei movimenti che si compiono.

Come si pratica

Il Pilates è costituito da un’ampia gamma di esercizi da svolgere a corpo libero o con l’aiuto di macchinari sotto la supervisione di un allenatore specializzato che individua un programma basato sulle esigenze della persona.

Ogni esercizio viene ripetuto poche volte rispetto alle lunghe ripetizioni di altri tipi di allenamento, ma deve essere eseguito lentamente e con grande precisione.

Era infatti convinzione di Pilates che «poco movimento ben programmato ed eseguito con precisione, in una sequenza bilanciata, abbia lo stesso valore di ore di contorsioni forzate ed eseguite in modo approssimativo».

Gli esercizi, pensati per rafforzare o stimolare specifiche parti del corpo, possono prevedere l’uso dei macchinari realizzati nella loro prima versione da Joseph Pilates; essi sono costituiti da sbarre, maniglie, elastici e strumenti che servono a contrapporre forza o ad accompagnare il movimento.

Indicazioni

Il Pilates mira ad allenare tutto il fisico; tuttavia il lavoro specifico che svolge sulla parte centrale del corpo, ossia sulle regioni addominale, dorsale e lombare, rendono questo metodo adatto in particolare a chi ha bisogno di correggere la postura e riequilibrare i carichi sulla colonna vertebrale.

Chi può praticarlo

Il Pilates è stato utilizzato per la riabilitazione o come metodo di allenamento e, grazie alla quantità e diversità degli esercizi di cui dispone, può essere adattato alle capacità di ciascuno.


 

Total Body

Total body è l'allenamento mirato per la tonificazione di zone dei principali fasci muscolari. Caratterizzato da un mix di ginnastica a corpo libero e l'attività di fitness, il total body prevede l'uso di attrezzi come step, manubri, cavigliere ed elastici che oltre a rassodare i muscoli, accompagnati naturalmente da una dieta alimentare equilibrata, consente di smaltire i chili di troppo grazie ad un'azione completa che aiuta a bruciare le calorie in eccesso.

L'attività di Total body può essere praticata indifferentemente da uomini e donne.

E' particolarmente sconsigliato per coloro che soffrono di patologie cardiache e soffre di problemi di articolazione e schiena.